Fisica: ad Antonino Zichichi il premio Pannunzio 2011

Pubblicato il 29 novembre 2011 22:06 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2011 23:07

TORINO, 29 NOV – Il fisico Antonino Zichichi, presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare che ha diretto il gruppo di ricerca del Cern e ha scoperto il primo esempio di antimateria, e' stato insignito a Torino del Premio Pannunzio 2011.

L'onorificenza e' stata consegnata in serata durante una cena al ristorante Del Cambio, dove era di casa Camillo Cavour.

In chiusura delle manifestazioni di Italia 150, il Premio e' stato assegnato a Zichichi per aver dato, con le sue ricerche, lustro al Paese.

Toccato in passato a personalita' come Spadolini, Montanelli e Ronchey, quest'anno il premio e' stato dato, ha sottolineato il fondatore del Centro Pannunzio di Torino Pier Franco Quaglieni, a ''uno scienziato umanista che sa trasmettere con immediatezza il sapere scientifico''. ''Per affermare i valori dell'unita' d'Italia – ha spiegato Quaglieni – abbiamo voluto premiare uno scienziato italiano di fama mondiale ma anche un uomo del sud (Zichichi e' siciliano, ndr). Cavour scese come primo ministro dell'Istruzione dell'Italia unita il napoletano Francesco De Sanctis, noi questa sera nel ristorante dove Cavour consumava i suoi pasti, intendiamo allacciarci allo spirito di quella scelta illuminata''.

L'onorificenza consiste in una incisione di Mino Maccari realizzata appositamente per il Premio e creata da Mario Soldati nel 1982. Alla serata, alla fine della quale Quglieni ha ricordato Carlo Casalegno, vicedirettore della Stampa ucciso dalle Br, ha partecipato in rappresentanza del Consiglio regionale del Piemonte il consigliere Giampiero Leo, che ha consegnato a Zichichi una targa dell'assemblea legislativa piemontese.