Il fungo parassita che trasforma le formiche carpentiere in zombie

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2018 6:07 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2018 18:10
Il fungo parassita che trasforma le formiche carpentiere in zombie

Il fungo parassita che trasforma le formiche carpentiere in zombie

ROMA – Nelle zone tropicali [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play], un fungo parassita che trasforma le formiche carpentiere in “zombie” sta adattandosi velocemente al cambiamento climatico.

Il fungo, della specie Ophiocordyceps, infetta il sistema nervoso delle formiche carpentiere che iniziano ad avere un comportamento anomalo: si bloccano sulle piante e pendono per mesi così da espellere le spore.
Ma i ricercatori hanno scoperto che le formiche zombie non sempre attaccano la stessa parte della pianta.
Secondo un nuovo studio, è dovuto al fatto che la scelta delle foglie o dei ramoscelli è in funzione del clima locale e, poiché le condizioni continuano a cambiare, i funghi sono stati costretti ad adattarsi.

“Nelle zone tropicali, le formiche zombie mordono le foglie, ma nelle zone temperate, attaccano ramoscelli o cortecce “, osserva David P. Hughes, professore associato di entomologia e biologia alla Penn State.
Le formiche zombie, e i funghi killer che le infettano, si possono trovare in tutto il mondo, ad eccezione dell’Europa.
In Germania, tuttavia, la scoperta di una formica zombie fossilizzata che potrebbe avere circa 47 milioni di anni, indica che un tempo vivevano nell’area e probabilmente poi si sono estinte, scrive il Daily Mail.
A quel tempo, la formica si attaccava alle foglie della foresta sempreverde umida ma con il mutare del clima nel corso dei millenni e delle foreste temperate, i funghi si sono evoluti e sono arrivati anche su rami o cortecce.
“Alcune delle formiche non mordono semplicemente i ramoscelli, ma li avvolgono con le zampe posteriori e tengono duro. Probabilmente perché i ramoscelli non sono abbastanza forti per sostenerle”, commenta Raquel G Loreto della Penn State.
Nello studio, i ricercatori hanno esaminato tre aree diverse per capire come differiva il comportamento delle formiche zombie.
Ma come avviene la trasformazione? Le spore del fungo cadono dall’alto, si aggrappano alle formiche carpentiere che vengono infettate e usate come nutrimento.
Il fungo si moltiplica all’interno delle formiche, le “obbliga” ad agganciarsi a una foglia. Le cellule del fungo che si moltiplicano nella testa dell’insetto provocano il distacco delle fibre all’interno dei muscoli che aprono e chiudono le mandibole delle formiche.
Il “morso” alla foglia le fa rimanere attaccate anche dopo la morte e il fungo si sviluppa al di fuori della formica. A quel punto il parassita uccide il suo ospite con un veleno.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other