Genoma: completata mappa dna di una donna di 115 anni

Pubblicato il 16 ottobre 2011 13:13 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2011 13:13

ROMA, 16 OTT – E' stata ricostruita la mappa completa del Dna di un'ultracentenario: una donna di 115 anni in buone condizioni di salute e senza alcun segno di demenza senile. La notizia e' stata diffusa in Canada, nel convegno della Societa' americana di genetica umana che si e' svolto a Montreal, da un gruppo di ricerca olandese, dell'universita' di Amsterdam.

I genetisti, coordinati da Henne Holstege, stanno ora studiando il Dna della donna a caccia dei geni capaci di proteggere da malattie neurodegenerative legate all'invecchiamento, come l'Alzheimer. I dati sono in via di pubblicazione su una rivista scientifica.

La donna, la cui identita' e' segreta, e' indicata con la sigla W115 ed e' finora la persona piu' anziana della quale sia stata completata la mappa genetica. Prima di morire aveva deciso di donare il suo corpo alla scienza. Al momento nel suo Dna sono stati rilevati alcune particolarita' piuttosto rare, probabilmente fattori che hanno protetto la donna sia dalla demenza sia da altre malattie legate all'avanzare dell'eta'. L'ipotesi dei ricercatori e' che il suo codice genetico possa contenere istruzioni capaci di assicurare una vita lunga e in buona salute.

La donna era vissuta in buona salute fino all'eta' di 10o anni, quando era stata curata da un tumore al seno. Cinque anni piu' tardi era entrata in una casa per anziani, dove e' morta per untumore allo stomaco. I test sulle capacita' mentali ai quali era stata sottoposta all'eta' di 113 anni mostravano un'eta' mentale di 60-75 anni.

Avere a disposizione un Dna con queste caratteristiche e' senz'altro molto importante, ma secondo gli esperti per avere conclusioni certe e affidabili sara' necessario avere a disposizione una maggiore quantita' di dati, provenienti da individui diversi.