Giappone: in orbita la sonda Akatsuki, studierà l’atmosfera di Venere

Pubblicato il 21 maggio 2010 9:01 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2010 17:01

L’agenzia spaziale giapponese (Jaxa) ha lanciato oggi con successo il razzo che trasporta la sonda Akatsuki, destinata allo studio del clima di Venere, e Ikaros, l’innovativo “yacht spaziale” a propulsione ibrida solare.

Il decollo del razzo H-2A è avvenuto alle 6,58 locali (le 23,58 in Italia) dal centro spaziale di Tanegashima, nel Giappone meridionale, dopo che martedì il maltempo aveva impedito il primo tentativo di lancio.

Secondo quanto riferito dalla Jaxa, la sonda Akatsuki è stata messa in orbita con successo 27 minuti dopo il decollo, insieme a Ikaros e quattro piccoli satelliti costruiti da studenti di università e istituti tecnici giapponesi.

Akatsuki avrà il compito di analizzare l’atmosfera di Venere mediante cinque strumenti diversi, tra cui uno in grado di misurare i raggi infrarossi ad onde corte e quelli ultravioletti, seguendo una traiettoria ovale intorno al pianeta a una distanza tra i 300 e gli 80.000 chilometri.

La sonda è attesa nell’orbita di Venere a dicembre, dove resterà per un periodo complessivo di due anni. Ikaros, invece, è uno “yacht spaziale” sperimentale – come definito dalla Jaxa – alimentato esclusivamente dalla pressione delle particelle solari, che vanno a spingere le sottilissime “vele” – dotate anche di pannelli fotovoltaici – a forma di aquilone.