Google aumenta la privacy: auto-cancellazione dei dati su posizione e app da 3 a 18 mesi

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 2 maggio 2019 15:28 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019 15:28
Google, cosa cambia per la privacy: auto-cancellazione dei dati

Google aumenta la privacy: auto-cancellazione dei dati su posizione e app da 3 a 18 mesi

ROMA – Tutelare la privacy dei suoi utenti, Google fa un passo avanti introducendo l’auto-cancellazione automatica e periodica dei dati su posizione geografica e attività delle app. Gli utenti avranno modo di impostare la cancellazione dei dati da un range di 3 a 18 mesi e l’operazione avverrà in automatico, assicurano da Mountain View.

La novità è stata annunciata per rassicurare gli utenti sulla protezione dei dati dopo le polemiche dell’estate scorsa evidenziata da un’inchiesta dell’Associated Press, che aveva rivelato che alcuni servizi di Google su smartphone memorizzavano i dati relativi alla localizzazione degli utenti anche quando si configuravano le impostazioni sulla privacy in modo da evitarlo. 

Il cambiamento interessa la Cronologia delle posizioni e le Attività web e app. Al momento i dati nella cronologia possono essere cancellati manualmente selezionando il periodo di eliminazione, da un’ora a un giorno, una settimana, un mese oppure tutti i dati da sempre. La nuova funzione, che arriverà nelle prossime settimane, consente di rendere questa attività automatica, impostandola ogni 3 o 18 mesi.

Sul blog di Google si legge: “Fissate un limite di tempo in cui desiderate mantenere i dati relativi alle vostre attività (3 o 18 mesi) e tutti i dati più vecchi verranno automaticamente eliminati dal vostro account in modo continuativo”.