Google lancia l’allarme: “Se tenete ad una foto, stampatela. O la perderete”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 febbraio 2015 11:19 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2015 11:19
Vinton Cerf

Vinton Cerf

ROMA – “Stampate tutto, o perderete i ricordi”: l’allarme lo lancia Vinton Cerf, uno dei padri di internet e vice presidente di Google. 

“Stiamo gettando tutti i nostri dati in quello che potrebbe diventare un buco nero dell’informazione senza nemmeno accorgercene – ha spiegato Cerf nel corso del meeting annuale della American Association for the Advancement of Science – Digitalizziamo le cose perché pensiamo di preservarle, ma quello che non capiamo è che, a meno che non vengano intraprese altre azioni, queste versioni digitali non sono meglio degli artefatti reali. Forse sono anche peggio. Se avete foto a cui tenete, stampatele”.

“Quando si pensa alla quantità di documenti presenti nelle nostre vite quotidiane e immagazzinati in forma digitale, come le email, i tweet e tutto il web, è chiaro che potremmo perdere una grossa fetta della nostra storia – ha aggiunto Cerf – Non vogliamo che le nostre vite digitali scompaiano. Se vogliamo preservarle dobbiamo assicurarci che gli oggetti digitali che creiamo oggi siano ancora accessibili nel futuro”. E poi aggiunge: “I documenti importanti andrebbero conservati in cartaceo, se tutte le fesserie che si dicono su Twitter, su Facebook vanno al macero, quella non sarebbe una grave perdita”.