John Young è morto, leggendario comandante che camminò sulla Luna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 gennaio 2018 20:42 | Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2018 20:42
john-young

John Young è morto, l’ex comandante camminò sulla Luna

WASHINGTON – La Nasa ha annunciato la morte di John Young, leggendario comandante della prima missione Shuttle nello spazio. Volò sei volte nello spazio e calpestò anche il suolo lunare. Aveva 87 anni.

“Oggi la Nasa e il mondo hanno perso un pioniere. La carriera dell’astronauta John Young attraversa tre generazioni di esplorazioni spaziali”, si legge in una dichiarazione dell’amministratore Nasa Robert Lightfoot. E ancora: “John era uno di quel gruppo di pionieri il cui coraggio e impegno hanno innescato le prime conquiste spaziali della nostra nazione”.

Se si conta anche il decollo dalla luna nel 1972 come comandante dell’Apollo 16, ne ha effettuati sette, un numero che è stato per decenni un record mondiale. A metà degli anni Sessanta volò due volte con le missioni Gemini (due astronauti a bordo). Altrettante furono quelle con il programma Apollo. E due anche quelle sullo shuttle Columbia, all’inizio degli anni Ottanta. Gli ultimi 17 anni della sua carriera li visse al centro spaziale Johnson di Houston, occupandosi di sicurezza. Si ritirò alla fine della 2004.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other