Keplero, il telescopio spaziale della Nasa finisce in “modalità ibernazione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 ottobre 2018 6:45 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2018 16:49
Keplero, il telescopio spaziale della Nasa finisce in "modalità ibernazione" (foto Ansa)

Keplero, il telescopio spaziale della Nasa finisce in “modalità ibernazione” (foto Ansa)

ROMA – Dopo Chandra e Hubble, anche Keplero il telescopio spaziale della NASA presenta dei problemi ed è stato posto in “modalità ibernazione” come gli altri due.

Nel corso dell’ultima campagna di osservazione del telescopio, gli scienziati sono riusciti a scaricare i dati e poi programmato Keplero affinché iniziasse a raccogliere quelli della successiva missione, scrive il Daily Mail. Ma la settimana scorsa “durante un contatto spaziale regolarmente programmato che utilizzava la Deep Space Network della NASA, il team ha appreso che la navicella era passata alla modalità di riposo senza carburante”. Il team di Keplero sta attualmente valutando la causa e “gli eventuali passi successivi”.

L’invecchiamento del celebre “cacciatore di esopianeti” è ormai noto, sta per finire l’idrazina, il carburante che viene utilizzato per il controllo orbitale e d’assetto dei satelliti potrebbe essere arrivato alla fine della sua missione. Dal 7 marzo 2009, il cacciatore scandaglia lo spazio alla ricerca di pianeti abitabili e grazie a 18 missioni oggi conosciamo migliaia di nuovi pianeti al di fuori del sistema solare. Nel frattempo la NASA sostiene di aver fatto “notevoli passi avanti” per rendere funzionante il telescopio Hubble dopo aver sospeso le operazioni, il 5 ottobre, a causa di un’anomalia a uno dei tre giroscopi che servono a mantenere il telescopio orientato con precisione verso un determinato punto di osservazione.