Lamentarsi rende stupidi, lo dice la scienza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 luglio 2015 16:03 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2015 16:03
Lamentarsi rende stupidi, lo dice la scienza

Lamentarsi rende stupidi, lo dice la scienza

ROMA – Lamentarsi rende stupidi. La “dura verità” arriva da una ricerca scientifica americana della Stanford University secondo cui esprimere lamentele o in generale negatività “spegne i neuroni“. Mentre un corretto funzionamento dei neuroni serve al nostro cervello a mantenersi creativo, a cercare soluzioni ai problemi. Insomma, essere positivi significa essere dinamici, lamentarsi invece è una condizione statica, che non mette in moto il cambiamento.

 

E attenzione: fa male non solo lamentarsi ma anche ascoltare le lamentele. Di solito davanti a un genitore o a un partner che brontola o a un collega che si lamenta ci limitiamo ad annuire controvoglia. E anche questo fa male: i neuroni in queste situazioni è come se si mettessero “off line”. E addio creatività e pensieri positivi.