Scienza e Tecnologia

Lo “studio” Usa che ti dice dov’è l’anima a ogni ora del giorno

angelo_bluWASHINGTON –  Dove si trova l’anima ad una certa ora del giorno?  O meglio: ci si sente più vicini a Dio, o al Budda o allo spirito della Natura dopo due bicchieri di vino, un caffe’, o bloccati nel traffico? ‘SoulPulse’ – ‘Il polso dell’anima’ – questo il nome di un nuovo curioso studio americano, psico-spirituale, tenterà di rispondere a queste e altre domande creando una mappa personalizzata delle ore e attività quotidiane che più ispirano una senso di gioia, pace,amore e vicinanza alla Divinità.

Il tutto con l’aiuto delle nuove tecnologie: i questionari, a cui i partecipanti vengono sottoposti quotidianamente, sono infatti inviati direttamente agli smartphone dei volontari. C’e’ una possibilità di rispondere per e-mail, ma i promotori della indagine sottolineano che i test sono meglio disegnati per l’accesso tramite iphone e consimili. Lo studio ha tratto ispirazione dal pastore evangelico John Ortberg, ed è guidato da Bradley Wright, professore di sociologia alla universita’ del Connecticut ed autore del libro “I cristiani sono ipocriti pieni di rabbia… ed altre bugie che ci hanno raccontato”.

Secondo Ortberg, c’è una carenza di scrutinio sulla spiritualità: “Si analizza tutto, la felicita’, il livello di fitness, e cosi’ via eppure la possibilita’ di monitorare la vita interiore, il livello di benessere spirituale in base ad informazioni fornite in tempo reale e pratiche sarà di grande valore per migliorare la propria vita”.

Ecco allora che due volte al di’ i volontari ricevono una serie di domande su cosa stanno facendo, cosa hanno fatto e come si sentono: pieni d’amore, rabbiosi, pacifici, depressi, ispirati? In cambio, dopo due settimane,ogni volontario riceverà un rapporto personalizzato, con diagrammi a colori e interattivi che mostreranno quali giorni-ore-attività appaiono suscitare nel determinato individuo un senso di gioia spirituale. Al momento più di 650 persone si sono iscritte allo studio, 160 hanno già ricevuto i primi risultati dei test, e gli studiosi puntano ad avere 10.000 partecipanti in tre anni. Obiettivo generale e’ capire cosa sostiene nella maggioranza delle persone un vita spirituale forte e sana.

To Top