Los Angeles, durante i lavori per la metro trovati resti fossili di creature di 10.000 anni fa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2017 6:24 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2017 21:31
metro-los-angeles

Los Angeles, durante i lavori per la metro trovati resti fossili di creature di 10.000 anni fa

LOS ANGELES – Ashley Leger è una paleontologa che fa parte del team che lavora all’estensione della metropolitana di Los Angeles. Quando il telefono vibra, indossa rapidamente un giubbotto fosforescente, casco, occhiali protettivi e scende nelle profondità dell’enorme cantiere, sotto un viale a est del centro.

Leger si mette in ginocchio e sfiora delicatamente il punto indicato da un componente della squadra. Il cuore batte più forte perché c’è la possibilità che emerga quella che definisce “la grande scoperta”.
E stanno facendo in modo di recuperare ogni singolo fossile, “mi chiamano ogni volta che c’è qualcosa di consistente e c’è bisogno di condurre uno scavo”.

Da quando i lavori sull’estensione sono iniziati, nel 2014, sono stati  rinvenuti resti fossili di creature che 10.000 anni fa, durante l’ultima era glaciale, vagavano nelle foreste e praterie che coprivano la regione: parte della mascella di un coniglio, il dente di un mastodonte o mammut americanum, la zampa anteriore di cammello, vertebre di bisonte e un dente e un osso della caviglia di un cavallo.

Un anno fa, dopo 15 ore di scavo, c’è stata la scoperta più sorprendente: il cranio intatto di un giovane mammut, ora presente al La Brea Tar Pits and Museum di Los Angeles, sede di uno dei siti più ricchi di fossili d’America.
L’assistente curatrice Emily Lindsey l’ha definita una “scoperta notevole” e osservato che a L.A. sono stati scoperti migliaia di resti di lupi e felini dai denti a sciabola, ma soltanto 30 mammut.
Poche centinaia di libbre e le dimensioni di una poltrona, il cranio è particolarmente raro perché sono presenti entrambe le zanne. È in fase di studio e il pubblico lo può ammirare nel laboratorio dei fossili.
Il mammut di età compresa tra gli otto e dodici anni, è stato chiamato Hayden, con riferimento a una star di Hollywood: l’attrice Hayden Panettiere, apparsa nelle serie TV “Nashville” e “Heroes” che nel cantiere stavano guardando in tv, prima di individuare il giovane mammut.

Nel corso degli scavi in altre città, sono venuti alla luce anche ulteriori tesori: in un cantiere di San Diego hanno trovato dei fossili tra cui parti di un mammut, di una balena grigia e molteplici strati di antiche conchiglie.
Nel 2016, un team che lavorava vicino al porto di Boston ha scoperto un’imbarcazione in legno di 15 mt, probabilmente risalente alla fine del XVIII secolo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other