Mars One, Pietro Aliprandi aspirante astronauta: unico italiano selezionato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Febbraio 2015 15:53 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2015 15:53
Mars One, Pietro Aliprandi aspirante astronauta: unico italiano selezionato

Mars One, Pietro Aliprandi aspirante astronauta: unico italiano selezionato

ROMA – Pietro Aliprandi ha 25 anni, è originario di Conegliano Veneto ed è l’unico italiano scelto tra gli aspiranti astronauti che dovranno colonizzare il pianeta Marte. Pietro ha partecipato alle selezioni organizzate dal progetto Mars One, che punta a creare una comunità umana su Marte entro il 2025.

Lidia Catalano su La Stampa ha intervistato il ragazzo, che studia Medicina a Trieste e si dice pronto a questo viaggio di sola andata nello spazio. E’ proprio Pietro a raccontare l’emozione nello scoprire di aver superato le selezioni di Mars One, lo scorso 17 febbaio:

“Una data che non dimenticherò. Se me l’aspettavo? No, ma ci ho sempre creduto: c’erano oltre 200mila candidature, ai colloqui siamo passati in 600. E adesso il sogno è qui, posso quasi afferrarlo. Sì, il viaggio è di sola andata – scherza al telefono -. Al momento mancano i finanziamenti e la tecnologia, ma non è detto che tra dieci anni le cose non saranno cambiate…»”.

La paura di rimanere intrappolato lontano da casa e dagli affetti è alta, ma il ragazzo è ottimista;

“«Ci ho pensato molte volte. E’ la mia preoccupazione più grande. Essere su un altro pianeta e non avere alcuna chance di tornare sulla Terra. Morire senza rivedere la mia casa, i miei cari. Ma mi aspettano dieci anni di preparazione, ci insegneranno anche come scongiurare il crollo psicologico»”.

In tutto saranno 24 i coloni a partire, 12 uomini e 12 donne. La selezione dunque non è ancora finita:

“«Mi aspettano 8 anni di preparazione intensiva, con prove fisiche, psicologiche, attitudinali». Il tutto sotto l’occhio delle telecamere. Sì, perché per raccogliere i 6 miliardi di euro necessari a coprire i costi della missione, Bas Lansdorp, ideatore di Mars One, ha deciso di trasformare il training in un reality show televisivo. Un po’ Star Trek, un po’ Grande Fratello. «C’è già un accordo con Endemol – conferma Pietro – lo show sarà trasmesso in tutto il mondo».”

Una scelta, quella di Pietro, che cambierà inevitabilmente la sua vita:

“«I miei genitori sono orgogliosi di me, la mia ragazza invece non vuole sentirne parlare. Ogni volta è un litigio. C’è molta malinconia. E’ difficile scegliere tra gli affetti e i sogni, ma sento che il mio destino è fare qualcosa di grande. Di grande per me, intendo». E se la missione dovesse saltare all’ultimo minuto? «Ho molta fiducia in questo progetto, si concretizzerà. Ma se così non fosse non sarà stato comunque tempo sprecato. Avrò sulle spalle dieci anni di addestramento da astronauta. Posso sempre bussare alla porta della Nasa»”.

Il provino di Pietro per Mars One pubblicato su YouTube: