Perché i mirtilli hanno la patina bianca? Ecco a che serve

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2018 7:15 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 21:55
Perché i mirtilli hanno la patina bianca? Ecco a che serve

Perché i mirtilli hanno la patina bianca? Ecco a che serve

ROMA – Finalmente risolto il mistero sul perché i mirtilli venduti al supermercato sono ricoperti da una strana patina bianca. A svelare l’enigma è lo chef Matt Tebbutt: il rivestimento che si elimina facilmente lavando i frutti, è la “pruina“, un velo ceroso che si deposita sulla superficie di alcuni frutti per proteggerli, in questo caso i mirtilli, da danni e malattie.

La scoperta è stata fatta nel corso di un’azienda agricola polacca che ogni anno spedisce 500 tonnellate di mirtilli nel Regno Unito. “È naturale, non prodotta artificialmente e protegge i frutti da qualsiasi danno”, spiega Agata Małkiewicz proprietaria dell’azienda. La pruina, nota anche come cera epicuticolare, aiuta a impedire ai batteri e alle spore fungine di attaccarsi al frutto e di rovinarlo, ha affermato lo chef.

In realtà, qualsiasi tipo di frutta è ricoperta dalla pruina ma la sua presenza sui mirtilli, poiché di colore scuro, è più visibile.
Quando si acquistano al supermercato, consiglia la Małkiewicz, si dovrebbero prendere i mirtilli ricoperti dalla pruina poiché indica che il prodotto è fresco. Matt ha spiegato: “Il rivestimento ceroso sigilla l’umidità, preservando la freschezza del frutto e le aziende non lavano i frutti prima della consegna per non rimuoverlo”.

I mirtilli freschi vengono raccolti a mano, motivo per cui costano più degli altri frutti: un chilo costa circa 12 euro, rispetto a 1,50-2 euro per la stessa quantità di mele.