Missione Beyond, lanciata la Soyuz: Luca Parmitano verso la Stazione Spaziale Internazionale

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 20 Luglio 2019 18:46 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2019 20:40
Luca Parmitano partito con la missione Beyond verso la ISS

Luca Parmitano e gli altri astronauti della missione Beyond si preparano a partire (Credit ESA)

ROMA – La missione Beyond è iniziata. L’astronauta italiano Luca Parmitano è partito alle 18.28 del 20 luglio a bordo della Soyuz MS-13 dal cosmodromo di Baiknonur, in Kazakistan. Nella notte l’astronauta, insieme al collega americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov, arriveranno a bordo della Stazione Spaziale Internazionale che orbita a un’altitudine di 408 chilometri dalla Terra. 

Beyond, il lancio della Soyuz

Il lancio è avvenuto alle 18,38 dal cosmodromo di Baiknonur. L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha rassicurato: tutto procede regolarmente e secondo le previsioni. A commentare dal Centro di Controllo di Mosca il delicato momento del lancio è stato Paolo Nespoli, altro astronauta italiano.

Missione Beyond lancio Soyuz

Il lancio della Soyuz: inizia la missione Beyond (Credit ESA)

Il viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale durerà 6 ore e di conseguenza l’arrivo è previsto quando in Italia sarà passata la mezzanotte. Due ore più tardi l’astronauta e i suoi compagni di equipaggio potranno aprire il portello che li separa dalla stazione orbitale e salutare i compagni di equipaggio: l’attuale comandante Aleksej Ovčinin e gli americani Nick Hague e Christina Koch. Poco dopo il collegamento con il Centro di Controllo di Mosca, dove gli astronauti potranno di nuovo salutare la famiglia. 

Beyond, Luca Parmitano e la missione sulla ISS

Parmitano trascorrerà con il suo equipaggio oltre 200 giorni a bordo della Iss, dove prenderà parte alla spedizione 60 con la missione Beyond, “Oltre”, di cui sarà al comando nella seconda parte del volo, diventando così il primo italiano e il terzo astronauta europeo ad avere questo ruolo dopo il tedesco Alexander Gerst e il belga Frank De Winne. Lo aspettano anche nuove passeggiate spaziali, ma quante saranno si saprà soltanto in autunno.

Beyond, gli astronauti durante il lancio della Soyuz1

L’equipaggio della Soyuz durante il lancio: inizia la missione Beyond (Credit ESA)

AstroLuca sarà impegnato a eseguire esperimenti volti a preparare l’uomo ai lunghi viaggi verso Luna e Marte. Una missione che ha dunque tra gli obiettivi quello di favorire le future esplorazioni dello spazio e che è stata lanciata proprio il 20 luglio, nel giorno del 50° anniversario dello sbarco dell’umanità sulla Luna. Una fortissima evocazione del passato per rilanciare l’uomo verso il suo futuro. (Fonte ANSA ed ESA)