Nasa verso Luna e Marte: a colonizzare lo spazio sarà una donna

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 15 marzo 2019 20:23 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2019 20:25
Nasa, una donna la prima a colonizzare la Luna e Marte

Nasa verso Luna e Marte: a colonizzare lo spazio sarà una donna

ROMA – La prima impronta umana sulla Luna e su Marte potrebbe essere quella di una donna. Jim Bridenstine, amministratore capo della Nasa, punta sulle donne per colonizzare lo spazio: “Non vediamo l’ora di vedere la prima donna sulla Luna”, ha detto in una intervista sul sito ScienceFriday.

Brindestine ha lanciato questa settimana la missione #Moon2Mars che porterà prima l’uomo, anzi la donna, sulla Luna entro i prossimi 10 anni e poi dritti alla conquista di Marte. Nell’intervista il capo della Nasa ha anche ricordato che il prossimo 29 marzo ci sarà una passeggiata spaziale di “sole donne” proprio al di fuori della Stazione spaziale internazionale (Iss).

Il budget per le prossime missioni su Luna e Marte è già stato fissato dalla Nasa a 21 miliardi di dollari. Un budget che permetterà all’agenzia spaziale statunitense di portare l’umanità sul nostro satellite. Il primo passo sarà quello di costruire la Deep Space Gateway, una stazione spaziale orbitante che sarà realizzata in collaborazione con le agenzie spaziali di Europa, Canada, Giappone e Russia, e con l’aiuto dei privati.

Una stazione che rappresenta un avamposto non solo per la Luna, ma anche per Marte. Per questo è stato scelto il nome “Gateway”, che porta “un altro balzo in avanti”, ha precisato Bridenstine. Un primo passo che potrebbe essere compiuto proprio da una donna.  

Fonte ScienceFriday