Scienza e Tecnologia

Nasa lancia la Space Poop Challenge: 30mila dollari per smaltire…le feci degli astronauti

Nasa lancia la Space Poop Challenge: 30mila dollari per smaltire...le feci degli astronauti

Nasa lancia la Space Poop Challenge: 30mila dollari per smaltire…le feci degli astronauti Foto Nasa

ROMA – Space Poop Challenge. Questa l’ultima sfida lanciata dalla Nasa, l’agenzia spaziale americana, che mette in palio 30mila dollari per chi troverà un modo di smaltire dei rifiuti speciali nello spazio: le feci degli astronauti. Ora che la Nasa punta a portare l’uomo su Marte e si prepara ai lunghi viaggi spaziali, è necessario capire come smaltire in sicurezza le feci, che possono portare a malattie e infezioni in caso di contaminazione degli spazi vitali degli astronauti. Il concorso è stato lanciato l’11 ottobre e i team di scienziati e ingegneri avranno fino al 20 dicembre per inviare i loro progetti.

Marta Proietti sul quotidiano Il Giornale scrive che la Space Poop Challenge è stata lanciata sulla piattaforma di crowdsourcing HeroX e punta a risolvere il problema dei bisogni fisiologici degli astronauti, che al momento sono costretti ad orinare in un imbuto mentre per le feci dispongono di un pannolone per adulti e un aspiratore:

“Il problema, che non sussiste per le missioni a corto raggio, nasce con la preparazione in vista di lunghe missioni dove agli astronauti sarà richiesto di indossare la tuta anche sei giorni di fila. La Nasa ha però imposto delle condizioni. Vuole uno strumento in grado di adattarsi alla tuta e che non impedisca i movimenti all’astronauta. Deve essere adatto all’utilizzo in situazioni d’emergenza. Non deve essere difficile da installare, al massimo cinque minuti. Deve essere funzionante e garantire l’igiene intima per almeno 144 ore. Deve essere totalmente compatibile con la tuta e costruito con materiali adatti all’uso nello spazio. Tutto questo per non incorrere in malattie, sporcizia e infezioni”.

To Top