La Nasa ha svelato il mistero della “Faccia su Marte”: si tratta di una collina alta 300 metri

Pubblicato il 4 agosto 2010 12:57 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 12:57

Gli esperti della Nasa hanno concluso la lunga disputa tra studiosi su quello che è realmente la famosa “Faccia su Marte”  fotografata per la prima volta più di 30 anni fa sul Pianeta Rosso: si tratta di una normale collina alta più di 300 metri.

L’immagine venne catturata per la prima volta dalla sonda americana Viking 1 nel 1976. Nella comunità scientifica questa immagine aveva provocato un vivace dibattito: per alcuni, si trattava della prova della presenza di alieni su Marte. Ora, con l’aiuto di fotografie in 3D ottenute con la  “Mars Reconnaissance Orbiter” ed è stato constatato che la strana faccia in realtà è una normale collina alta 300 metri che si trova nel deserto.

Nel mese di luglio, la Nasa ha messo online  anche una mappa dettagliata interattiva della superficie di Marte, creata grazie a 21 mila foto ad alta risoluzione ottenute scattate tra il 2003 e il 2009 dalla sonda ” Mars Odyssey “. La mappa rende chiaramente visibili tutte le zone montuose presenti sul pianeta che hanno una dimensione superiore ai 100 metri.

Ecco le foto della “Faccia di Marte”: