Nasce una anagrafe delle stelle: oltre 200 già registrate e Alpha Centauri diventa Rigil Kentaurus

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 2 dicembre 2016 4:20 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2016 13:45
Nasce una anagrafe delle stelle: oltre 200 già registrate e Alpha Centauri diventa Rigil Kentaurus

Nasce una anagrafe delle stelle: oltre 200 già registrate e Alpha Centauri diventa Rigil Kentaurus (Foto Eso)

ROMA – Una anagrafe delle stelle per dare un nome agli astri che sono nel cielo e fare ordine tra quelli antichi e quelli nuovi, definiti da i criteri stabiliti dall’Unione Astronomica Internazionale (Iau). Sono 227 le stelle già registrate nella nuova anagrafe, alcune con il loro nome originale come Proxima Centauri, altre invece “ribattezzate”, con Alpha Centauri che diventa Rigil Kentaurus.

Piero Benvenuti, astronomo dell’Università di Padova, è il primo italiano a ricoprire il ruolo di segretario generale della Iau e ha avuto modo di dare il benvenuto a questo nuovo catalogo e spiegato che l’anagrafe è nata nel 2015 con l’obiettivo di redigere un catalogo e fare pulizia di nomi:

“L’anagrafe delle stelle è nata un anno fa quando abbiamo battezzato alcuni nuovi pianeti esterni al Sistema solare con le loro stelle madri: i nomi sono stati scelti con l’aiuto degli astrofili di tutto il mondo e sono stati votati dal pubblico. Alcune stelle hanno assunto nomi particolari, come quello dello scrittore spagnolo Cervantes, e da lì abbiamo pensato di cogliere l’occasione per fare ordine anche tra i nomi antichi”.

L’anagrafe è stato messo a punto grazie al gruppo di lavoro permanente detto Working Group on Star Names (Wgsn) che ha iniziato a compilare il nuovo ‘catalogo moderno’ delle stelle. Poche e semplici le linee guida, come accordare la preferenza a nomi brevi e a quelli che affondano le radici nel passato.