L’origine del linguaggio? Già scimmie e primati collegavano i suoni delle parole

di Caterina Galloni
Pubblicato il 25 Ottobre 2020 12:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2020 19:16
L'origine del linguaggio? Già scimmie e primati collegavano i suoni delle parole

L’origine del linguaggio? Già scimmie e primati collegavano i suoni delle parole (Ansa)

L’origine del linguaggio si troverebbe 30-40 milioni di anni fa: già scimmie e primati avevano iniziato a collegare i suoni delle parole

L’evoluzione del linguaggio è iniziata 30-40 milioni di anni fa: scimmie e primati, già allora avevano iniziato a collegare tra di loro i suoni delle parole.

Gli scienziati delle università di Warwick e Zurigo ritengono che la capacità fondamentale di collegare le parole in una frase è arrivata molto prima dell’Homo sapiens.

L0 studio

I ricercatori hanno creato una grammatica artificiale, in cui le sequenze erano costituite da suoni privi di significato. Quindi hanno analizzato la capacità degli animali di elaborare la relazione tra i suoni e di riconoscere i collegamenti tra suoni in tre specie diverse di primati, le scimmie, gli scimpanzé e l’uomo.

C’erano “somiglianze notevoli”. Tutte e tre le specie infatti riuscivano a elaborare le relazioni tra gli elementi sonori vicini e distanti, secondo quanto riportato dalla rivista Science Advances.

Simon Townsend, coordinatore del team dell’istituto di linguistica comparata dell’ateneo zurighese, ha spiegato: “Ciò indica che questa caratteristica fondamentale del linguaggio già esisteva nei nostri antichi antenati, e ci permette di retrodatare quindi l’evoluzione del linguaggio stesso ad almeno 30-40 milioni di anni fa”. (Fonte: Daily Mail)