Razzo Vega, lancio fallito subito dopo il decollo per una anomalia

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Luglio 2019 12:44 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2019 12:44
Razzo Vega, lancio fallito subito dopo il decollo per una anomalia

Nella foto Ansa, il razzo Vega

ROMA – Una anomalia a due minuti dal decollo ha fatto fallire il lancio del razzo europeo Vega. Lo comunica l’azienda Avio, che negli stabilimenti di Colleferro, in provincia di Roma, costruisce il razzo dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

“L’anomalia – spiega Avio – si è verificata poco dopo l’accensione del secondo stadio Zefiro 23 e sono in corso analisi dei dati per chiarire le ragioni di quanto accaduto”. Nelle prossime ore, annuncia l’azienda, “verrà istituita una commissione di inchiesta indipendente”.

Il razzo, lanciato nella notte dalla base di Kourou, nella Guyana francese, trasportava un satellite FalconEye1 per l’osservazione della Terra degli Emirati Arabi Uniti. Avrebbe dovuto essere il primo di una coppia di satelliti pianificata per monitorare le colture e per gestire le catastrofi naturali. 

Le scuse di Arianespace

Dopo il fallimento del lancio del razzo europeo Vega Arianespace si è scusata per la perdita del carico, mentre i funzionari della società stanno esaminando i dati del lancio e indagando su quanto è accaduto. Lo ha detto Luce Fabreguettes, vicepresidente esecutivo delle missioni, operazioni e acquisti di Arianespace, che gestisce i lanci dalla base di Kourou, nella Guyana francese, insieme all’Agenzia Spaziale Francese Cnes.

“Circa 2 minuti dopo il decollo, si è verificata una grave anomalia, con conseguente perdita della missione” ha osservato Fabreguettes, in una video dichiarazione. “Voglio esprimere – ha aggiunto – le più profonde scuse per la perdita del carico utile”. (Fonte: Ansa)