Lacrime a fiotti davanti a un film? Scarseggia la molecola del buonumore

Pubblicato il 16 luglio 2010 16:48 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 17:16

Quando si piange senza motivo, magari davanti a un film, forse c’è di mezzo la serotonina. O meglio, scarseggia. Si tratta del neurotrasmettitore dell’umore: infatti se è  in bassa quantità nel vostro cervello tendete a scoppiare in lacrime più spesso.

Secondo uno studio diretto da Frederick van der Veen dell’Erasmus Medical Centre di Rotterdam: infatti alzando la quantita’ di serotonina nel cervello con una singola dose di un comune antidepressivo, la paroxetina, si riducono gli episodi di pianto. Riportato dal magazine scientifico britannico New Scientist, lo studio è stato presentato nel corso del Forum of European Neuroscience tenutosi ad Amsterdam.

La serotonina è il cosiddetto neurotrasmettitore del buon umore, infatti la classe di farmaci antidepressivi in assoluto più usata è quella degli ”inibitori della ricaptazione della serotonina”, la cui funzione è, appunto, aumentare la serotonina presente nel cervello.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other