Smartphone, caricabatterie uguale per tutti: Ue fa guerra alla Apple

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 agosto 2018 5:00 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2018 8:03
Caricabatterie standard per gli smartphone in tutta Ue

Smartphone, un caricabatterie uguale per tutti i paesi Ue

ROMA – L’Unione Europea ha in programma di valutare uno standard comune per i caricabatterie degli smartphone e punta il dito sull’assenza di progressi da parte dei produttori rispetto a questo obbiettivo: in sostanza sarebbe una guerra alla Apple, che non ha ancora adattato i caricatori di iPhone e Ipad.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Per quasi dieci anni la Commissione europea ha spinto per un cavo comune per tutti i dispositivi, citando le oltre 51.000 tonnellate di rifiuti elettronici generati ogni anno da vecchi caricabatterie.

Ma al contempo anche chi possiede Android e iPhone si sono lamentati dell’uso di caricabatterie diversi per i telefoni. Nel 2009, in risposta alle pressioni dell’Ue, 14 società tra cui Apple, Samsung, Huawei e Nokia avevano firmato un Memorandum of Understanding (MoU), lettera di intenti in cui sarebbero arrivati a una porta universale di ricarica per tutti i dispositivi mobili presenti sul mercato europeo a partire dal 2011.

Dopo la scadenza del MoU nel 2012, alcune delle aziende hanno successivamente firmato lettere di intenti nel 2013 e 2014, scrive il Daily Mail. A Cupertino hanno introdotto la porta Lightning, e nel 2012 tutto è caduto nel dimenticatoio. L’esecutivo dell’UE sostiene di non essere soddisfatto dello status quo.

“Considerati gli insoddisfacenti progressi la Commissione avvierà a breve uno studio di valutazione dell’impatto per esaminare costi e benefici di diverse altre opzioni”, ha dichiarato Margrethe Vestager commissario europeo per la concorrenza. I caricabatterie USB-C sono attualmente i dispositivi più diffusi sul mercato ed è possibile che la Apple dovrà decidersi ad adottarli. La Apple sembra volesse eliminare del tutto il cavo Lightning a favore della ricarica wireless ma non è chiaro in che modo avrebbe potuto figurare nello standard di tariffazione comune, qualora l’UE ne stabilisse uno.

Secondo Bloomberg, gli ingegneri Apple avevano intenzione di eliminare la ricarica via cavo e passare alla ricarica wireless per il decimo anniversario di App Store il 12 luglio scorso, ma hanno deciso di rinunciare, poiché la ricarica wireless è ancora più lenta del tradizionale caricabatterie.