Hai perso lo smartphone? Come ritrovarlo in modalità silenziosa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 aprile 2018 13:43 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2018 13:43
Hai perso lo smartphone? Come ritrovarlo in modalità silenziosa

Hai perso lo smartphone? Come ritrovarlo in modalità silenziosa

ROMA – Non trovo più il mio smartphone, mi fai uno squillo per favore?

Quante volte ci siamo trovati in questa situazione, ma se il telefono è in modalità silenziosa, oppure il suo volume è troppo basso, come facciamo? Tutti i maggiori costruttori, da Apple e Samsung, dispongono di applicazioni ad hoc per segnalare l’ultima ubicazione dello smartphone: in aggiunta, possono bloccare la disponibilità dei nostri contenuti (video, audio, sms), o inibirne l’uso al malintezionato di turno.

Bisogna però accedere tramite un altro smartphone o con il pc alla rete, o meglio alle piattaforme digitali che consentono di utilizzare le app. “Trova il mio iPhone” della Apple ti chiede di inserire la tua ID personale, la stessa con cui scarichi le app. L’importante è che, prima, si sia attivata l’opzione corrispondente nel menu delle impostazioni del telefono. L’iter obbligato è Impostazioni, Account e password, iCloud e Trova il mio iPhone.

Android dispone di una piattaforma simile battezzata Trova il mio dispositivo. A parte che, semplicemente digitando la richiesta “trova il mio smartphone” nel motore di ricerca (a patto di essere collegati col proprio account) riceveremo una mappa con l’ultima posizione registrata. Ma, appunto, con il servizio dedicato si individuano tutti quelli associati all’account di Big G. Per ciascuno di essi si possono conoscere l’ultima posizione inviata ai server e una serie di comandi fra cui lo squillo (per 5 minuti di seguito) anche in modalità silenziosa. Si può anche bloccare il telefono, rendendolo inservibile a qualsiasi ladro o a chiunque pensi di non restituirlo, o resettarlo per cancellarne i contenuti. (Simone Cosimi, La Repubblica)