Smartphone, quando emettono più radiazioni. Ecco i modelli più “inquinanti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 aprile 2019 10:04 | Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2019 17:25
smartphone radiazioni

Smartphone, quando emettono più radiazioni. Ecco i modelli più “inquinanti”

ROMA – Spesso abusiamo di smartphone e tablet durante il giorno, ma tralasciamo i rischi legati alle radiazioni che emettono. Come riporta Adnkronos, occorrerebbe conoscere, e poi seguire, le indicazioni fornite dal Snpa (Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente). 

Quello causato dai dispositivi elettronici è un “inquinamento ingannevole”, poiché gli effetti non si vedono né si sentono, eppure le radiazioni rappresentano delle vere e proprie insidie per la nostra salute.

È il Sar (valore del tasso di assorbimento specifico) che esprime la percentuale delle radiazioni elettromagnetiche assorbite dal corpo. Forse non tutti sanno che quando cerchiamo campo per effettuare una telefonata ci stiamo esponendo a maggiori radiazioni: meno campo significa più radiazioni. Infatti in quella circostanza il cellulare aumenta a dismisura la sua potenza per fornire la copertura al clienti. Pertanto, bisogna evitare di telefonare nelle aree sprovviste di un alto segnale e attendere di trovarsi in un luogo diverso. Così come occorre tenere lo smartphone lontano dalla testa fino a quando l’interlocutore non ci avrà risposto, perché durante il tentativo di connessione il telefono emette molte più radiazioni.

Una maggiore quantità di radiazioni si registra quando viaggiamo in treno o in auto. Durante il percorso infatti il segnale salta da una cella a un’altra, aumentando o abbassandosi, ed emette più radiazioni. Così come l’automobile fa scatenare “l’effetto gabbia” poiché trattiene le radiazioni dei dispositivi elettronici all’interno.

Nello specifico ogni smartphone può avere massimo 2W/kg in un campione di 10 grammi di tessuto. Di recente la rivista Forbes ha stilato una lista completa dei dispositivi mobili che presentano un alto valore percentuale di SAR.

Inaspettatamente, tra gli smartphone più pericolosi, vi sono anche grandi marche, come Xiaomi Mi A1, One Plus 5T, Huawei Mate 9, ma anche Huawei P9Plus, Huawei GX8, Huawei P9, Huawei Nova Plus, One Plus 5.

Smartphone pericolosi per la salute:

Xiaomi Mi A1: 1,75W
OnePlus 5T: 1,68W
Huawei Mate 9: 1,64W
OnePlus 6T: 1,552W
Nokia Lumia 630: 1,51W
Huawei P9 Plus: 1,48W
Huawei GX8: 1,44W
Huawei P9: 1,43W
Huawei Nova Plus: 1,41W
OnePlus 5: 1,39W
Huawei P9 Lite: 1,38W
iPhone 7: 1,38W
Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
OnePlus 6: 1,33W
iPhone 8: 1,32W
ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
iPhone 7 Plus: 1,24W