Marte in 3D, la mappa di Nasa e Microsoft in arrivo

Pubblicato il 14 luglio 2010 1:28 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2010 20:27

Arriva la prima mappa tridimensionale di Marte ad alta risoluzione, nata dalla collaborazione tra il centro di ricerche Ames della Nasa e quello della Microsoft. Il software che permette di ”viaggiare” sul pianeta rosso si chiama WorldWide Telescope ed è stato messo a punto utilizzando le immagini fornire dai satelliti della Nasa.

La mappa, interattiva, offre anche due guide ”turistiche” d’eccezione: i ricercatori James Garvin, del Goddard Space Flight Center della Nasa, e Carol Stoker, del centro Ames. In loro compagnia è possibile, per esempio, andare a cercare tracce di una vita passata sul pianeta e scoprire tutto ciò che ha visto finora sul suolo marziano il laboratorio Phoenix della Nasa.

”La nostra speranza è che questo spinga le nuove generazioni a non abbandonare la ricerca scientifica’, ha detto il direttore del centro Ames, Pete Worden. Il software, liberamente accessibile, si basa su 74.000 immagini prese dai satelliti americani Mars Global Surveyor e Mars Reconnaissance Orbiter, che stanno osservando Marte rispettivamente dal 1997 e dal 2006.