Spazio/ Su Encelado, sesta luna di Saturno, ci sono acqua e condizioni vitali

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 25 Giugno 2009 0:49 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2011 17:41

encelado-cassiniSu Encelado, la sesta luna di Saturno per dimensioni, c’è un oceano di acqua salata celata sotto una crosta di ghiaccio. È quanto è emerso dall’analisi spettrografica dei vapor espulsi dai geyser di Encelado che ha dimostrato la presenza minuscoli grani di sodio.

La scoperta, pubblicata su Nature, ha importanti implicazioni per la ricerca della vita perchè l’oceano salato sotto la superficie del satellite potrebbe offrire le condizioni per la sopravvivenza di forme di vita extraterrestre. La ricerca è frutto dell’analisi dei dati forniti dalla sonda Cassini, analizzati dal gruppo guidato dal tedesco Frank Postberg dell’Università di Heidelberg, delle osservazioni effettuati dai telescopi impiegati dall’equipe dello statunitense Nicholas Schneider dell’università del Colorado.

Encelado, che ha un diametro di appena 500 chilometri, ha quattro geyser principali che sorgono lungo un frattura di circa 120 chilometri, conosciuti come  “graffi di tigre” allineati lungo il polo sud. La sonda Cassini tornerà a sorvolare Encelado a metà del 2010 e allora sarà possibile approfondire i termini della scoperta.