Stampa 3D, realizzata pelle di squalo artificiale per nuotare più veloce

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 15 Maggio 2014 7:00 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2014 15:49
Stampa 3D, realizzata pelle di squalo artificiale per nuotare più veloce

Pelle di squalo

ROMA – La struttura della pelle di squalo è stata realizzata per la prima volta in laboratorio e stampata 3D. Una pelle sintetica che aumenta la velocità del nuoto del 6,6% e riduce del 5,9% l’energia necessaria per spostarsi in acqua. Proprio come gli squali, la pelle sintetica è composta di squame dalla forma appuntita e da migliori proprietà idrodinamiche.

I primi test sulla pelle artificiale realizzata dai ricercatori dell’Università di Harvard hanno dato ottimi risultati, che sono stati descritti in un articolo sulla rivista scientifica Journal of Experimental Biology. Vista al microscopio la pelle sintetica di squalo è costituita da squame dalla forma bizzarra e appuntita che ricorda quella dei denti.

I ricercatori hanno analizzato al microscopio elettronico a scansione un frammento della pelle di un esemplare di squalo mako trovato nel mercato del pesce locale. Una volta analizzata la pelle hanno eseguito migliaia di passaggi al computer, prima di riuscire a riprodurne fedelmente la struttura, e migliaia di prove e test con materiali diversi per trovar quello più adatto per riuscire nella stampa 3D.

I costumi da bagno di pelle di squalo, però, sono ancora lontani, spiega George Lauder, coordinatore del progetto:

“Le sfide per l’industria manifatturiera sono davvero enormi”.