C’è una statua aliena su Marte: la bizzarra foto che appassiona gli ufologi

di Silvia Di Pasquale
Pubblicato il 8 Marzo 2019 6:07 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2019 9:46

Una statua aliena su Marte (Foto Ancient Aliens)

LONDRA – C’è una statua costruita dagli extraterrestri su Marte. Ne sono convinti alcuni appassionati di alienologia intervistati nel corso di una puntata del programma di History Channel “Ancient Aliens“. Una bizzarra ipotesi, priva di fondamento scientifico, che scaturirebbe solo dall’analisi di un’immagine scattata dal rover Curiosity sul Pianeta rosso. 

Nel corso dell’episodio, citato dal britannico ExpressUk, un esperto di foto satellitari di nome Joseph White ha dichiarato: “Le immagini del rover sono generalmente abbastanza vicine ed è possibile a volte individuare cose come teste di statue e blocchi di pietra con scritte sopra o incisioni. È un peccato che facciano così tanto per distruggere queste immagini. Fondamentalmente quello che fanno è ridimensionarle in modo che i dettagli vadano tutti persi, ma poiché ho lavorato nel restauro fotografico, so come fare”.

Nello specifico White indica una roccia angolare, che a suo avviso sarebbe la testa di una statua aliena. “I dettagli che ho notato per primi sono stati in particolare gli occhi e il naso sulla parte anteriore della statua, verso sinistra, una struttura della bocca molto chiara e quello che sembra un orecchio proprio qui (indicando sullo schermo l’immagine, ndr). Hai una statua a forma di cono lunga, stretta e allungata”, ha aggiunto White, specificando: “Ora questo potrebbe essere un copricapo elaborato per questa statua qui, ma sembra essersi interrotto, però è difficile dirlo con certezza (…) Puoi vedere abbastanza chiaramente che è il genere di cose che ti aspetteresti di trovare in America centrale o meridionale.”

Un altro esperto di mondo alieno, David Childress, sostiene che le strutture piramidali avvistate su Marte rispecchino ciò che si trova sulla Terra. “Alcune strutture su Marte possono essere completamente correlate a quelle sulla Terra. Su Marte, abbiamo strutture che sembrano piramidi, ci sono pietre erette e edifici tipo Stonehenge, c’è anche una struttura che sembra una sfinge”.

Mettendo da parte le tesi dei due appassionati di alieni, l’ipotesi più plausibile è che si tratti di un ennesimo caso di pareidolia, illusione subcosciente che porta una persona a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale. Per fare un esempio: vedere in una nuvola una pecora o un Ufo in un oggetto volante.