Stelle cadenti la notte tra 3 e 4 gennaio: occhi al cielo per la pioggia di Quadrantidi

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 3 Gennaio 2020 12:11 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2020 12:11
Quadrantidi, prima pioggia di stelle cadenti tra 3 e 4 gennaio 2020

Stelle cadenti (Foto archivio ANSA)

ROMA – Occhi al cielo nella notte tra 3 e 4 gennaio per la prima pioggia di stelle cadenti del 2020. Nel cielo invernale è atteso infatti lo sciame delle Quadrantidi, dette anche Bootidi perché si irradiano dalla costellazione di Boote. Questo sciame nasce dal passaggio dell’asteroide 2003 EH1 e le meteore saranno visibili soprattutto dopo la mezzanotte e fino all’alba.

Gli esperti dell’Unione astrofili italiani (Uai) spiega all’ANSA che il vero picco è atteso per le 10 del mattino del 4 gennaio, quando in Italia sarà già giorno: “Il numero delle Quadrantidi in genere raggiunge stabilmente solo per circa quattro ore valori superiori alle 100 meteore all’ora e si mantiene sopra le 50 per quasi dieci ore. Ciò significa che il 4 gennaio solo nelle ore finali della notte potremo osservare un certo numero significativo di queste meteore”. Il periodo più favorevole sarà dunque “dalla mezzanotte all’alba”.

Gli astrofili hanno poi sottolineato che dall’Italia centro settentrionale “il radiante sarà visibile per tutta la notte, ma dal tramonto a mezzanotte risulterà troppo basso per ottenere osservazioni soddisfacenti: occorrerà dunque osservare da mezzanotte in poi per vedere via via aumentare il numero delle stelle cadenti. Per latitudini inferiori (all’incirca di Napoli) l’osservazione sarà ancora meno agevole, perché il radiante risulterà tramontare verso le ore 20 e quindi poco dopo sorgere nuovamente”. (Fonte ANSA)