“Fine del mondo”? Terra divorata dal Sole, ma tra 5mld di anni: trovate le prove

Pubblicato il 22 agosto 2012 9:31 | Ultimo aggiornamento: 22 agosto 2012 9:35
Una stella che "mangia" il suo pianeta

(Credit: Nasa)

ROMA – La fine del mondo vedrà la Terra divorata dal Sole. Quella che era solo una teoria ha trovato ora la conferma nella ricerca svolta da un team di astrofisici polacchi, spagnoli e americani. Il nostro Sole infatti sta “invecchiando” e tra 3,5 miliardi di anni entrerà nella fase di gigante rossa, espandendosi ed inghiottendo i pianeti Mercurio, Venere, la Terra e Marte. Ma la “fame” del Sole arriverà “solo” tra 5 miliardi di anni, insomma nulla di cui preoccuparsi.

D’altronde la teoria che una stella potesse “mangiare” il suo pianeta era nota da tempo, ma solo con l’osservazione della stella  BD+48 740 gli astrofisici hanno potuto confermare quanto ipotizzato. La stella in questione presenta alte concentrazioni di litio. Una “stranezza” per una stella di età avanzata, che ha ben 9 miliardi di anni, poiché metalli come il litio si trovano in astri solo nelle prime fasi vitali, insomma nella loro “gioventù”.

Il litio è una sostanza che scompare rapidamente nelle stelle e che fu creato dal Big Bang ben 14 miliardi di anni fa. L’unica spiegazione per trovare tracce di litio nello spettro di una stella così vecchia è che tale elemento provenga da un pianeta. Così il Sole di turno “mangia” il suo pianeta e la prova rimane nella composizione chimica alterata.

Alex Wolszczan, della Penn State University, ha spiegato: “I teorici hanno identificato solo pochissime e specifiche circostanze, oltre al Big Bang, che spiegano la formazione di litio nelle stelle. Nel caso di BD+48 740 è probabile che la produzione di litio sia stata indotta dalla massa di un pianeta che è stato inghiottito dalla stella e distrutto, proprio come se la stella lo avesse digerito”.