Scienza e Tecnologia

Terremoti, allerta dai geologi: “Nel 2018 arriveranno i più devastanti al mondo”

terremoti-allerta

Terremoti, allerta dai geologi: “Nel 2018 arriveranno i più devastanti al mondo”

NEW YORK – I terremoti più devastanti al mondo arriveranno nel 2018. Secondo un gruppo di geologi, qualcosa non va: il moto di rotazione della Terra sta rallentando e questo potrebbe causare dei potenti sismi con magnitudo anche superiore a 7.

Gli autori del rapporto presentato al convegno della Geological Society of America sono Roger Bilham, della University of Colorado, e Rebecca Bendick, della University of Montana. I due scienziati hanno analizzato i terremoti di magnitudo pari a 7 o superiore che sono stati registrati a livello mondiale dal 1900 ad oggi e hanno notato che l’incidenza di devastanti sismi aumenta in correlazione al rallentamento del moto di rotazione terrestre, come riporta il The Guardian.

Mentre nella maggior parte degli anni vi è una media pari a 15 terremoti, negli ultimi 117 anni il totale annuo è salito a 25-30. Un aumento che sembra seguire periodici rallentamenti nella velocità della rotazione terrestre. Per la precisione secondo Bilham e Bendick passano cinque o sei anni dal rallentamento.

L’ultima volta che questo è accaduto è stato nel 2011, e gli eventi recenti mostrano uno schema preoccupante: un terremoto di magnitudo 7,1 ha colpito Città del Messico il 19 settembre, uno di magnitudo 7,3 ha devastato il confine tra Iran e Iraq il 12 novembre, e uno di magnitudo 7 è stato registrato fuori dalla Nuova Caledonia il 19 novembre.

To Top