Yeti non esiste. E’ solo un orso bruno dell’Himalaya (come diceva Messner)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2015 20:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2015 20:30
Yeti non esiste. E' solo un orso bruno dell'Himalaya (come diceva Messner)

Yeti non esiste. E’ solo un orso bruno dell’Himalaya (come diceva Messner)

ROMA – Lo Yeti non esiste e non è mai esistito. E’ stato semplicemente un orso bruno himalayano, come sostiene da tempo l’alpinista Reinhold MessnerLa teoria di alcuni ricercatori inglesi, secondo cui a dar vita alla popolare leggenda dell’abominevole uomo delle nevi sia stato un ibrido tra orso polare e orso bruno sull’Himalaya, non regge.

L’analisi del Dna, condotta dal biologo venezuelano Eliecer Gutierrez della Smithsonian Institution, spiega che si tratta del pelo del normale orso bruno himalayano. Lo scorso luglio Bryan Sykes e i suoi colleghi dell’università di Oxford avevano alimentato le fantasie di complottisti e amanti di questa celebre leggenda sostenendo che, dopo aver analizzato 57 peli ‘sospetti’ inviati da tutto il mondo, due di questi campioni appartenevano ad una specie di orso sconosciuta, che combaciava col Dna di un orso polare preistorico ricavato da un fossile di 40mila anni fa, un ‘ibrido’ tra l’orso bruno e quello polare.

Le analisi condotte da Gutierrez hanno però smontato questa teoria, concludendo che la variante genetica nell’orso bruno rende impossibile assegnare i ‘campioni di Sykes’, con certezza, a questa specie o all’orso polare. Infatti, a causa dell’accavallamento genetico, i campioni possono appartenere a entrambe. Ma poiché l’orso bruno si trova in Himalaya, non c’è ragione, secondo Gutierrez, di credere che i campioni in questione appartengano a un’altra specie diversa dall’orso bruno himalayano.