Android diverse app in crash, come risolvere il problema: la colpa di un bug in Android System Webview

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2021 15:53 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2021 15:53
Android, diverse app in crash. Colpa di un bug in Android System Webview: come risolvere il problema

Android, diverse app in crash. Colpa di un bug in Android System Webview: come risolvere il problema (foto Ansa)

Molte app Android da ieri, martedì 23 marzo, hanno iniziato a funzionare male e ad andare in crash. Molte di queste app gravitano intorno a Google: parliamo, per esempio, di Gmail, di Google Chrome ma non solo. Ma cosa è successo? Tutto sarebbe colpa di un bug. O almeno così dicono gli esperti. Un bug, un problema presente in Android System Webview.

Che cos’è? E’ una componente di Android che viene utilizzata per visualizzare le pagine web. Il problema sarebbe già stato risolto almeno alla base. 

Quindi come risolvere il problema? Bisogna scaricare l’aggiornamento di Android System Webview. Come fare? Semplice: basta andare su Google Play, cercare l’app bella barra di ricerca e poi cercare l’aggiornamento. Una volta aggiornata l’app in questione, dicono gli esperti, tutti i problemi alle altre app dovrebbero sparire. O almeno così si spera. Almeno così dicono gli esperti del settore.

Telegram lancia le chat vocali in stile Clubhouse per Android

Telegram ha introdotto una nuova funzionalità chiamata Voice Chat 2.0 all’interno della sua app per Android. Si tratta della possibilità di aprire e partecipare a conversazioni audio, proprio come accade su Clubhouse, social network del momento.

Le chat audio di Telegram però di discostano dalla concorrenza per un paio di elementi unici: ad esempio, i partecipanti possono decidere di restare “anonimi”, scegliendo di farsi elencare semplicemente tra gli ascoltatori, senza rivelare il loro vero nome o nickname. Inoltre, gli amministratori di una room hanno facoltà di registrare tutto o parte dell’evento audio, per ripubblicarlo in un secondo momento.

Come su Clubhouse, appena si entra in una stanza si ha il microfono spento, con l’opportunità di richiedere la parola e, se concessa, essere messo in lista tra gli speaker. Le chat in cui l’audio viene registrato sono contraddistinte da una luce rossa accanto al titolo. Per aprire una nuova stanza bisogna prima creare un gruppo pubblico e poi per tappare sul menu delle impostazioni per avviare la chat vocale. L’update su Android porta altri piccoli miglioramenti, come la scelta dell’azione che viene intrapresa con uno swipe verso sinistra e destra, tra cui archiviare, fissare, silenziare, eliminare o segnare una conversazione come letta. L’aggiornamento arriva quasi in concomitanza con il lancio pubblico di Twitter Spaces, progetto in stile Clubhouse ed ennesimo tentativo del microblog di sfruttare tendenze rese famose altrove, ad esempio i post in modalità Fleet, che riprendono le Storie di Instagram.