Arzignano (Vicenza). Gridano in biblioteca, 50 euro di multa a testa per sette ragazzi

Pubblicato il 17 Febbraio 2011 20:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2011 20:55

VICENZA  – Schiamazzi e grida in biblioteca sono costati, a sette giovani, 50 euro di multa ciascuno per una norma antibullismo applicata alla lettera dalla polizia municipale di Arzignano (Vicenza).

I sette, cinque minorenni, un 18enne, tutti stranieri, e una ragazza di 19 anni italiana, si stavano ‘esibendo’ in grida, risate e schiamazzi, infastidendo chi si trovava nelle sale a studiare o semplicemente a consultare un libro nella biblioteca della cittadina berica. Ad intervenire sul posto, tra lo stupore generale, sono stati gli agenti della polizia locale, che dopo aver chiesto i documenti agli studenti, hanno compilato un verbale per una sanzione da 50 euro ciascuno.

Non si trattava di uno scherzo, come all’inizio hanno pensato i sette, ma della rigorosa applicazione dell’ordinanza antibullismo, in vigore dal gennaio 2010 ad Arzignano. L’ordinanza è stata voluta dall’amministrazione locale, guidata dal sindaco leghista Giorgio Gentilin, ed e’ utlizzata come strumento di controllo al di fuori delle scuole e nelle piazze del centro.