Asteroide Tv135. Ucraina: “Colpirà la Terra il 26 agosto 2032”. Nasa smentisce

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 22 Ottobre 2013 10:46 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2013 10:46
Asteroide Tv135. Ucraina: "Colpirà la Terra il 26 agosto 2032". Nasa smentisce

Asteroide Tv135. Ucraina: “Colpirà la Terra il 26 agosto 2032”. Nasa smentisce (Credit Photo: Nasa)

ROMA – “Lasteroide Tv135 colpirà la Terra il 26 agosto 2032 con la stessa forza di 2500 bombe nucleari”. L’Osservatorio astronomico della Crimea, in Ucraina, lancia l’allarme. La Nasa però smentisce: “C’è il 99,9984% delle possibilità che Tv135 mancherà la Terra”.

Maurizio Molinari su La Stampa spiega:

“L’asteroide è stato avvistato lo scorso 16 settembre, quando è transitato a 6,7 milioni di km dal nostro Pianeta. Una stima iniziale parla di un diametro di 400 metri e all’inizio del mese è stato classificato fra i 10.332 oggetti spaziali scoperti che si trovano nei pressi della Terra. Gli scienziati ucraini gli hanno assegnato un livello di pericolosità 1 su 10 – sulla base della «Scala di Torino» usata per valutare le minacce di asteroidi e comete – come avvenuto in precedenza in un unico caso, visto che la totalità degli altri asteroidi vengono classificati 0, ovvero innocui al punto da poter essere ignorati”.

La Federazione Russa, dopo la caduta di meteoriti dello scorso febbraio sugli Urali che ha causato danni e feriti diventa ora più prudente e poco contano le rassicurazioni della Nasa, che afferma che l’asteroide mancherà la Terra con una probabilità pari al 99,9984%, cioè che la probabilità che un impatto vi sia davvero è bassissimo e di appena lo 0,0016%.

Don Yeomans, manager del programma della Nasa che segue gli asteroidi nel Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, ha dichiarato: “Questa per noi è una scoperta relativamente nuova e con più osservazioni saremo in grado di ridurre in modo significativo, o escludere del tutto, qualsiasi probabilità di impatto per il prossimo futuro”.

Leonid Sokolov, dell’Università di San Pietroburgo, però non è d’accordo con le dichiarazioni degli esperti Nasa:

“Il compito degli astronomi è effettuare ogni tipo di calcoli e previsioni per evitare di essere colti di sorpresa dagli eventi del cosmo”.