Beppe Grillo a Genova: “Niente fumogeni, qui ci sono persone normali”

Pubblicato il 10 Settembre 2010 22:14 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2010 22:29
beppe grillo

Beppe Grillo

Beppe Grillo ironizza sulle violente contestazioni dei giorni scorsi alla festa del Pd di Torino e sul fumogeno lanciato a Raffaele Bonanni, segretario Cisl, e commenta: ”Mi aspetto almeno un fumogeno, giusto il minimo sindacale, ma qui non arriva niente, qui ci sono persone normali che danno la speranza che si possa ancora far qualcosa”.

in attesa di salire sul palco per la serata organizzata a Genova Pegli e dedicata al volontariato, ha detto: ”Le persone che sono qui stasera dimostrano che c’è spazio per sperare”, ha aggiunto Grillo guardano gli affollatissimi spalti dell’arena degli artisti.

Tranciante invece la battuta riferita ai politici e alla possibilità di elezioni anticipate. Ai giornalisti che chiedevano un commento sulla situazione politica il comico ha risposto ”Di fantasmi non parlo, qui c’è la società viva, le persone vere”.

Duro poi l’intervento dal palco: ”Tutto quello che hanno fatto i cosiddetti squadristi è stato mettere due striscioni contro Schifani, poi ci siamo messi in fila per firmare per dire via i condannati dal Parlamento, e dopo due legislature tutti a casa. Chiediamo la riforma della legge elettorale, lo stesso che chiedono adesso queste amebe di politici, nomi che non significano niente: sono tutti spariti da Bertinotti, ai Verdi, non c’è rimasto più niente”.