Boston. Il “pillolo” anticoncezionale supera i test sugli animali

Pubblicato il 6 Giugno 2011 20:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2011 20:17

BOSTON – Potrebbe essere disponibile a breve i il “pillolo” messo a punto dalla Columbia University. Secondo gli scopritori, che hanno presentato i risultati dei test al meeting mondiale di Endocrinologia (Endo) di Boston, le prove sui topi hanno dato ottimi risultati senza effetti collaterali.

Il composto testato si lega con i recettori della vitamina A, che è fondamentale nella produzione dello sperma. Secondo i test basse dosi di farmaco hanno provocato la sterilità temporanea, che è scomparsa nel momento in cui si è smesso di somministrare la molecola agli animali e non ha presentato nessun effetto collaterale.

Il farmaco è stato trovato “per caso”, spiegano i ricercatori, perchè era stato scartato in un esperimento in cui veniva usato come antinfiammatorio proprio perchè dava sterilità come effetto collaterale. “Quello che per qualcuno è un effetto tossico – ha affermato Sanny Chung, uno degli autori – è diventato un contraccettivo per altri”.