Capri, sigilli a “Anema e Core”, la taverna dei vip

Pubblicato il 21 Maggio 2011 10:45 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2011 10:45

NAPOLI – Sigilli alla taverna dei vip, ‘Anema e Core’ di Capri (Napoli). A emettere il provvedimento che ha posto sotto sequestro la taverna di Guido Lembo, il locale notturno più famoso dell’isola azzurra, e’ stato il pm Giovanni Corona della sezione lavoro della Procura della Repubblica di Napoli.

L’operazione che ha portato al sequestro della taverna frequentata da politici, industriali e calciatori è scattata durante la notte tra il 20 e il 21 maggio, poco prima delle 3, quando gli uomini della sezione di polizia giudiziaria della Procura, sbarcati in serata da Napoli, hanno sgomberato il locale facendo allontanare un centinaio di persone tra clienti e dipendenti della taverna e hanno apposto sulle porte di ingresso i sigilli.

‘Locale sequestrato a disposizione dell’autorita’ giudiziaria’ si legge su un cartello affisso all’esterno del locale in via Sella Orta, che ha suscitato s la curiosita’ di turisti e passanti. Non sono ancora noti i motivi del provvedimento. Secondo le prime notizie a provocare la decisione della Procura sarebbe stato il mancato adeguamento a una serie di prescrizioni inerenti le norme di sicurezza previste per i pubblici esercizi.

[gmap]