Carmagnola (Torino): litiga con la compagna e si dà fuoco, è gravissimo

Giulia Cerasi*
Pubblicato il 19 Novembre 2010 15:25 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2010 15:25

L'ospedale Cto di Torino

Un litigio finito male. Questo il motivo del folle gesto di un uomo, Carmelo Ferreri, che mercoledì sera si è dato fuoco dopo aver discusso con la compagna. Quarantaquattro anni, residente a Carmagnola (Torino), Ferreri ora è ricoverato in condizioni disperate.

E’ mercoledì sera e Ferreri è in casa con la sua fidanzata. Litigano, forse animatamente, e alla fine della discussione l’uomo si chiude in una stanza, si cosparge il corpo di benzina e si dà fuoco. Un gesto folle, fatto probabilmente per attirare l’attenzione della donna, a cui immediatamente dopo chiede aiuto. Lei interviene all’istante, cercando di spegnere il fuoco con alcune coperte.

Ferreri è stato poi soccorso dai sanitari ed è stato trasportato al Centro grandi ustionati dell’ospedale Cto di Torino, dove si trova ricoverato in rianimazione con ustioni sul 90% del corpo. Le sue condizioni sono gravissime.

*Scuola di Giornalismo Luiss

[gmap]