Casa Bianca: Obama premia due ricercatori italiani

Pubblicato il 14 Gennaio 2010 22:21 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2010 22:26

Vi sono anche due italiani tra i cento giovani ricercatori premiati alla Casa Bianca dal Presidente americano Barack Obama per i successi nel campo della scienza e della tecnologia.

La biologa Marisa Roberto, docente allo Scripps Research Institute in California, e il fisico Gianluigi Ciovati, ricercatore al Thomas Jefferson National Accelerator in Virginia, sono tra i vincitori dei Presidential Early Career Awards. Istituito dal presidente Bill Clinton nel 1996, il premio è il più prestigioso riconoscimento del governo americano a favore dei giovani ricercatori che operano negli Stati Uniti.

A tutti i vincitori viene assicurato sostegno finanziario per le proprie ricerche per un periodo fino a cinque anni. Prima della cerimonia i due studiosi hanno incontrato l’ambasciatore italiano a Washington, Giulio Terzi, che ha sottolineato l’obiettivo di realizzare una ‘rete’ che riunisca tutti i ricercatori italiani che lavorano negli Stati Uniti.

Gianluigi Ciovati ha ricevuto il premio per il suo lavoro sui superconduttori, finanziato dal Ministero dell’Energia americano.

Per Marisa Roberto la motivazione è collegata alla ricerca, finanziata dall’Istituto Nazionale di Sanità degli Stati Uniti, sugli effetti dell’abuso di bevande alcoliche e droghe sulle funzioni cerebrali.