Il casting di un’azienda napoletana: “Cercasi modella vergine”

Pubblicato il 1 Giugno 2011 13:35 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2011 13:35

ROMA –  “Cercasi modella , ma che sia vergine”. Uno strano casting quello organizzato da un’azienda di abbigliamento napoletana, “Fracomina”. Il web impazza, commenti e polemiche si sprecano.

Dalle polemiche l’azienda si difende così: “Abbiamo lanciato un casting in rete per selezionare i volti della prossima campagna pubblicitaria. Nel testo di reclutamento abbiamo inserito tra i criteri di selezione la ricerca di una donna dalla personalità forte e decisa, intraprendente, testarda ed anticonformista: una donna vera, contemporanea e possibilmente vergine” spiega Ferdinando Prisco, Amministratore delegato della Pfcmna, titolare del marchio di abbigliamento femminile.

Sulla polemica scoppiata in rete taglia corto: “Ne prendiamo atto, respingendo fermamente qualsiasi accusa di discriminazione o mancanza di rispetto per la figura della donna, né accettiamo il giudizio di chi vede in questa scelta una strumentalizzazione al servizio del marketing”.

Probabilmente molte ragazze disserteranno l’iniziativa perché discriminate. Nel frattempo una delle esperte che doveva far parte della giuria ha già annunciato il suo ritiro: “Non ci sarò perché i requisiti richiesti non sono corrispondenti ai miei ideali”.