Minuscoli circuiti elettrici col filo conduttore più piccolo al mondo

Pubblicato il 5 Gennaio 2012 20:31 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2012 22:32

MILANO – E’ stato fabbricato il filo conduttore piu’ piccolo al mondo con cui creare microscopici circuiti elettrici. Fatto di silicio, e’ diecimila volte piu’ sottile di un capello e le sue caratteristiche dimostrano che anche nel nanomondo valgono le leggi della fisica classica sul comportamento dei conduttori. Illustrato sulla rivista Science dai suoi inventori, dell’universita’ del New South Wales di Sydney, potra’ essere usato per i computer quantistici del futuro.

Il microscopico filo di silicio ha una larghezza pari a quattro atomi e un’altezza di un atomo. E’ stato realizzato posizionando in un cristallo di silicio numerosi atomi di fosforo, allineati in lunghe catene e separati da appena un milionesimo di millimetro.

Nonostante le dimensioni, il filo e’ dotato di incredibili proprieta’ elettriche: infatti ha una capacita’ di condurre la corrente pari a quella del rame, anche a basse temperature. Mettendo alla prova questo filo da record, i ricercatori hanno potuto dimostrare che la resistivita’, ovvero il parametro che misura la facilita’ con cui la corrente fluisce, non varia con le dimensioni del filo. Cio’ significa che anche nel nanomondo vale la legge di Ohm, quella legge empirica che nella fisica classica descrive il comportamento dei conduttori.

”E’ straordinario poter dimostrare che una legge fondamentale e’ ancora valida quando si costruisce un filo usando i mattoni della Natura, gli atomi”, afferma il coordinatore dello studio Bent Weber.

Il prossimo obiettivo dei ricercatori e’ quello di usare questa nuova invenzione per proseguire nello sviluppo dei potenti computer quantici del futuro. Il microscopico filo di silicio potrebbe infatti essere usato per indirizzare i singoli atomi che costituiranno le unita’ computazionali di queste macchine.