Tre esplosioni solari ravvicinate: telecomunicazioni a rischio

Pubblicato il 9 Agosto 2011 0:18 | Ultimo aggiornamento: 9 Agosto 2011 0:18

ROMA – Tre esplosioni solari in pochi giorni mettono paura alla Terra e rischiano di mettere in crisi il sistema delle telecomunicazioni. Il primo episodio è datato 4 agosto 2011, con un forte “brillamento solare” seguito da una “espulsione di massa coronale”. Nei giorni successivi sono seguiti altri due fenomeni simili.

Gli scienziati di tutto il mondo sono in allarme, perché queste manifestazioni possono provocare danni ai satelliti gps, alle comunicazioni radio e alle linee elettriche.

Infatti il materiale espulso dal Sole viaggia a velocità comprese tra i 20 e i 3200 chilometri al secondo, è elettricamente carico. Queste esplosioni provocano un altro fenomeno noto come “aurora polare”.

Secondo gli esperti, la situazione è ancora sotto controllo, ma se l’intensità delle esplosioni dovesse aumentare, le conseguenze sulle reti elettriche terrestri e sulle radio potrebbero essere devastanti.