Fabrizio Corona ancora sotto processo per i fotoricatti: a Milano comincia l’appello

Pubblicato il 10 Novembre 2010 11:45 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2010 11:53

Comincerà l’11 novembre, e potrebbe concludersi nello stesso giorno, il processo milanese d’appello per Fabrizio Corona sulla vicenda dei “fotoricatti” ai danni di alcuni vip. Il processo si aprirà davanti alla terza Corte d’appello di Milano.

In primo grado, il 10 dicembre 2009, il “fotografo dei vip” è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione per estorsione e tentata estorsione, sulla base dell’inchiesta coordinata dal pm di Milano Frank Di Maio, ossia uno dei filoni dell’indagine cosiddetta “Vallettopoli” dell’ex pm di Potenza Henry John Woodcock, le cui carte erano state trasferite a Milano per competenza territoriale.

In particolare, Corona, difeso dall’avvocato Giuseppe Lucibello, è stato condannato per estorsione e tentata estorsione ai danni del calciatore Francesco Coco e per aver poi tentato di estorcere denaro all’ex attaccante nerazzuro Adriano. E’ stato condannato anche per tentata estorsione nei confronti del motociclista Marco Melandri.

E’ stato assolto invece dai capi di imputazione riguardanti Lapo Elkann, il calciatore Alberto Gilardino e l’imprenditore Gianluca Vacchi. Nel processo è imputato anche un ex collaboratore di Corona, Marco Bonato, condannato a due anni e quattro mesi.