Firenze: violenta il collega minorato psichico. Condanna a 2 anni e mezzo di carcere

Pubblicato il 8 Giugno 2010 21:15 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2010 10:16

Un dipendente della società ambientale Quadrifoglio di Firenze è stato condannato a due anni e mezzo di reclusione per violenza sessuale su un collega con problemi psichici di 35 anni. La condanna è stata decisa con rito abbreviato dal gup Anna Favi. Il pm, Giuseppe Soresina, aveva chiesto sei anni di carcere.

L’episodio avvenne nel settembre 2009 nello stabilimento di Quadrifoglio; il violentatore venne arrestato in flagranza di reato dopo che da tempo l’azienda, grazie a informazioni pervenute ai dirigenti, aveva avviato un’inchiesta interna su questo rapporto morboso tra stupratore e vittima.

Il trentacinquenne era stato assunto nell’ambito delle liste protette per avviare i disabili al lavoro e nel processo è stata evidenziata la sua minore capacità di difesa a causa dei suoi problemi psichici di oligofrenico.