L’ultima di Briatore: un resort di lusso in Kenya, in piena riserva naturale

Pubblicato il 10 Marzo 2011 19:47 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2011 19:47

Flavio Briatore

MALINDI (KENYA) – Un resort di lusso, sul modello del “Billionaire” in costa smeralda, da costruire da zero sulle spiagge di Malindi, in Kenya.

E’ l’ultima ‘idea di Flavio Briatore, idea, però, che non sembra piacere granché a chi il resort dovrebbe ospitarlo. Innanzitutto, infatti, quella di Malindi è zona di riserva naturale, non esattamente il tipo di luogo più indicato per costruire.

Ma ad opporsi più aspramente all’idea del manager di Cuneo sono, scrive il Corriere della Sera, soprattutto i residenti della città, preoccupati che il resort trasformi la zona in una sorta di “ghetto” per turisti del lusso.

Briatore, ricorda il corriere citando il quotidiano kenyota “Daily Nation” “possiede già il resort di lusso «Lion in the Sun», molto frequentato soprattutto da una clientela italiana. Tra i residenti e gli imprenditori di Malindi cresce però la paura che la gente del posto venga definitivamente «emarginata» per colpa del nuovo progetto”.

Spiega il quotidiano kenyota che l’affitto a Briatore del terreno per il resort sarebbe già cosa fatta ad una cifra decisamente accessibile per il manager: “1,5 milioni di scellini kenioti annui, l’equivalente di 13.000 euro, ovvero meno di un euro per metro quadro”. Tutto per realizzare una struttura, unica nel suo genere in Africa, che finirebbe inevitabilmente per tenere fuori la gente del luogo. Da qui le proteste a Malindi e la richiesta di immediato annullamento del contratto.