Giappone, arriva il primo Smartphone con il contatore Geiger per la radioattività

Pubblicato il 29 Maggio 2012 9:51 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 10:19

TOKYO – Smartphone sempre più intelligenti, misurano ora anche la radioattività come un contatore Geiger: Softbank, il terzo operatore nipponico di telefonia mobile, ha reso noto oggi che dal 25 luglio proporrà un nuovo modello con rivelatori speciali per misurare la contaminazione ambientale.

A oltre un anno dalla crisi nucleare di Fukushima e nel pieno dei timori per gli 'hotspots' causati dalla fuga di materiale radioattivo, ''la minaccia non è visibile dall'occhio umano ed è motivo di preoccupazione per molte persone, in particolare per le madri con bambini piccoli'', ha affermato in un'affollata conferenza stampa Masayoshi Son, il numero uno della compagnia.

Il sentimento anti-nucleare è alto in Giappone dopo il danneggiamento dei 4 reattori di Fukushima Dai-ichi causato dal sisma/tsunami dell'11 marzo 2011, tanto da spingere gruppi di cittadini e associazioni a chiedere il monitoraggio a tappeto delle radiazioni nelle scuole e in altri edifici pubblici.

Lo smartphone, il 'Pantone 5' prodotto dalla Sharp in otto colori, misura i livelli di microsievert/h (''sempre a portata di mano'') grazie a uno speciale chip e consente la tracciatura di posizione e accumulo contaminazione, mentre sara' in vendita a ''un prezzo accessibile'', ha assicurato Son, in prima fila sul fronte delle energie rinnovabili.

Tra le diverse e numerose iniziative lanciate negli ultimi mesi dal visionario imprenditore, figurano numerosi impianti solari in Giappone, mentre, da ultimo, ha proposto un progetto per la costruzione di una struttura fotovoltaica enorme in Mongolia.