Google, il 23 giugno esce lo smartphone concorrente dell’iPhone

Pubblicato il 16 Giugno 2010 23:51 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2010 0:13

L'iPhone di Apple

Ancora una volta è Google contro Apple: il 23 giugno, cioè il giorno prima della distribuzione dell’iPhone 4 negli Stati Uniti e in altri quattro Paesi, verrà presentata la nuova generazione di smartphone Droid di cui il sito specializzato Engadget sostiene di possedere già un esemplare.

Si tratta del Droid X, che sfruttando il nuovo sistema operativo Android 2.2 di Google è stato messo a punto dalla Motorola in collaborazione con Adobe, l’azienda informatica che produce i programmi Flash che la Apple rifiuta di utilizzare sul suo tablet iPad, preferendo il più moderno Html5.

Secondo Engadget, il nuovo Droid X è impressionante e rappresenta un serio concorrente per il popolare iPhone oltreché per i BlackBerry della canadese Rim, leader del mercato che sta preparando in queste settimane la sua risposta alla Apple per arrestare l’emorragia nelle vendite.

Il modello ottenuto dal sito funziona con la penultima versione di Android (la 2.1) e viene giudicato impressionante con la sua telecamera a 8 milioni di pixel munita di flash, che permette anche di filmare ad alta definizione 720p, oltre ad essere velocissimo.

Lo schermo è di 4,4 pollici con una definizione di 854×480. Il Droid X ha un’uscita Hdmi, quattro pulsanti alla base, un ottimo touchscreen e una memoria interna di 8Gb. Intanto sono partite in quarta le prevendite dell’iPhone 4, presentato all’inizio del mese dal numero uno della Apple Steve Jobs a San Francisco.

Secondo la casa di Cupertino ne sono stati piazzati oltre 600mila in un giorno, e vista la richiesta le vendite sono state al momento sospese.

Il nuovo smartphone della mela è stato vittima del suo successo: la At&t, che negli Usa ha il monopolio, ha avuto difficoltà a gestire il flusso di ordini ed il sistema si informatico si è paralizzato o addirittura ha fatto le bizze: alcuni acquirenti potenziali sono finiti sulla pagine web legate ad altri clienti, provocando nuove preoccupazioni legate alla privacy.

Ora le prevendite sono state sospese per gestire la prima carica del 600mila e riprenderanno appena le prime ordinazione saranno state smaltite, ha fatto sapere la At&t, forse prima del 24 aprile. Secondo la società telefonica Usa, le prevendite dell’iPhone 4 sono 10 volte superiori rispetto a quello del modello 3GS, circa un anno fa. Ne furono venduti oltre un milione in tre giorni.