Hunziker: il Twitter logora chi vive Vip

di Alessandro Dattilo
Pubblicato il 12 Aprile 2012 8:51 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2020 17:29

Dopo l’autoesclusione di Fiorello, Twitter perde un altro vip. È ora la volta di Michelle Hunziker ad abbandonare il social network degli hashtag. Lo aveva anticipato in un’intervista a un settimanale, dove sosteneva che i social network creano dipendenza tra i giovani, facendoli chiudere in mondo fatto di Facebook, Twitter e Skype.

Ecco come cinguetta la Hunziker nella serata del 10 aprile sul suo account. «Amici! Vi voglio ringraziare di questo periodo passato insieme! Siete stati grandiosi e vi abbraccio uno ad uno tutti i miei follower! Vvb». Poi, nel pomeriggio dell’11, arriva la conferma: «Cari Amici, per un po’ rinuncerò ai social in prima persona, ma continuerò a seguirvi tramite il mio staff! Vi voglio bene Michelle».

La svizzera ex moglie di Eros Ramazzotti non è una donna di spettacolo che vive fuori dal senso comune. La ragazza è più matura di quello che a volte può sembrare. La motivazione che sta dietro alla sua scelta rappresenta in effetti un tema che andrebbe affrontato con maggiore coraggio, non solo fra gli addetti ai lavori.

Michelle sostiene che «i social network possono dare assuefazione, sento di ragazzi che passano anche dieci, quindici ore al pc. Sono i giochi dei social network, che fanno con gente di tutto il mondo. Toglierli da lì è difficile. Purtroppo ci si mettono anche le scuole: danno tutti i compiti al computer. Non scrivono più, non si va più a fare la ricerca in biblioteca. Poi, mentre fanno i compiti, scatta la chat. Quindi fanno tutto contemporaneamente. C’è l’amico, l’altro amico, poi c’è Skype che tengono acceso… Inoltre i ragazzi tramite Facebook si parlano, iniziano un rapporto ma non hanno il coraggio di incontrarsi. Più diventa intimo il rapporto, meno vogliono conoscersi. Hanno paura del confronto vero. E si lasciano. Vivono virtualmente dei rapporti e si lasciano virtualmente. È un argomento di cui si parla poco, ma i giovani di oggi vivono così».

E la Rete come ha reagito? Al di là dei soliti menefreghisti (in stile Grande Capo Estiqaatsi), uno dei commenti più comuni è questo: «I Vip cominciano a scappare da Twitter. Hanno capito che avrebbero dovuto metterci il cervello».

Sarà proprio così?

@AleDattilo