Lago Vostok, scienziati russi: “Trovata nuova vita batterica”

Pubblicato il 8 Marzo 2013 9:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2013 9:48
Lago Vostok

Lago Vostok

ROMA – Gli scienziati e i ricercatori russi annunciano: scoperta un nuovo tipo di vita batterica nel Lago di Vostok, lago sepolto sotto la calotta di ghiaccio dell’Antartide. Dall’anno scorso gli scienziati russi hanno attraversato circa 4 chilometri di ghiaccio per raggiungere il lago e recuperare campioni. Il Lago di Vostok, secondo gli esperti, è sepolto sotto i ghiacci da milioni di anni.

“Dopo numerose selezioni abbiamo trovato del Dna non coincidente con nessuna struttura genetica del database mondiale – afferma Sergei Bulat, ricercatore del laboratorio di genetica di San Pietroburgo – L’attenzione adesso è su un particolare tipo di batteri non coincidente per l’86% a qualsiasi altra forma di vita presente sulla Terra. Al 90% l’organismo viene classificato come sconosciuto”.

Il Lago di Vostok è probabilmente uno dei luoghi meno ospitali sulla Terra per la vita, qui si è anche registrata la temperatura record di  -89 gradi il 21 luglio del 1983.

Con una superficie di 15.000 km quadrati e con una  profondità di circa 800 metri il lago di Vostok è simile, per dimensioni, a lago Baikal in Siberia o al lago Ontario in Nord America.